I Pilastri del Buon Governo (PBG)

Rafforza con la tua firma l’approvazione delle proposte di legge ConfAPRI basate sui Pilastri del Buon Governo VOTA >>>

12 cose da fare e da tenere bene a mente per governare, presto e bene, il Paese, per far ripartire e mantenere una sana economia e uno sviluppo sostenibile nel rispetto della democrazia, del merito, del lavoro e dell’intraprendere (articolo 1 della Costituzione):

 

1. Le imposte totali, come nei migliori paesi aderenti all’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, non dovrebbero mai superare il 40% del PIL  (l’attuale 54-55% è insostenibile e deve essere gradualmente ridotto ogni anno, dall’1 al 3%).

2. Il debito pubblico e la spesa pubblica devono essere ridotti gradualmente con la vendita del patrimonio, delle concessioni e delle partecipazioni pubbliche e con l’utilizzo delle riserve della Banca d’Italia e della Cassa Deposito Prestiti, così da far rientrare i due valori nella media OCSE o comunque non oltre l’80% del PIL nell’arco di 5-8 anni, obbligando chi ci governa al pareggio di bilancio o meglio fissando un tetto percentuale alla spesa pubblica nella media dei 5 paesi OCSE più virtuosi (l’attuale indebitamento va rinegoziato su basi più eque con tassi/moratorie e/o approntando un piano “B” alternativo).

3. Federalismo e tagli alle spese pubbliche: le spese devono essere ridotte drasticamente, da quelle della Presidenza della Repubblica a quelle del Parlamento. In aggiunta i parlamentari, come negli USA, potrebbero essere ridotti del 90%: 100 parlamentari in Italia, in proporzione alla popolazione, corrisponderebbero al numero di parlamentari negli USA, e comunque il loro reddito lordo non dovrà superare, come è in UK e negli USA, le 3 volte il reddito medio. Vanno attuate simili riduzioni anche nel numero di consiglieri in tutti gli enti, regioni e comuni, e portato avanti il nuovo ruolo delle province, finanziate dai comuni, come uffici di aggregazione dei servizi e delle reti per i comuni più piccoli, che vanno accorpati. A tutti i disoccupati e cassaintegrati va dato un reddito di cittadinanza (a scadere quando vengono date opportunità di lavoro) e vanno comunque impiegati nella società civile; va fatta una riqualificazione di tutto il personale in esubero con una riqualificazione e un re-impiego che sia più produttivo e utile ai cittadini. Va attuato, senza più rinvii, un federalismo fiscale e funzionale (tasse e servizi distribuiti 1/3 ai comuni, 1/3  alle regioni e 1/3 allo Stato come nei più efficienti stati federali, avvicinando la presa alla spesa, coinvolgendo i cittadini nelle scelte e decisioni fiscali attraverso referendum propositivi a livello comunale, regionale e statale). Devono essere fissati degli standard massimi di spesa ricavati dai 5 Stati OCSE o enti più virtuosi applicabili a tutti gli enti, chi non si attiene automaticamente decade e non può più operare nel pubblico.

4. Modernizzazione dello Stato: “legge 10×1”, ovvero riduzione del 90% del numero di leggi con accorpamento in leggi quadro snelle e chiare, comprensibili a tutti i cittadini. Tutto quello che può esser fatto via web (comunicazioni, autorizzazioni, ecc) deve diventare lo standard. Inoltre, serve trasparenza e la pubblicazione sul web di tutti gli atti, bilanci, reddito e patrimoni dei politici e dei funzionari pubblici. Il silenzio assenso va applicato a tutte le procedure: i funzionari pubblici devono essere a servizio dei cittadini e non viceversa, con una penale giornaliera sui loro ritardi o negligenze che, se si protraggono, vedranno l’automatica esclusione dal ruolo o impiego. Quello che non è espressamente proibito per legge deve considerarsi lecito e non soggetto ad autorizzazioni o burocratismi paralizzanti. Il referendum propositivo o abrogativo per delle leggi o provvedimenti può essere fatto via posta certificata quando richiesto da più di 50.000 cittadini, applicando il dettato costituzionale della sovranità dei cittadini!
La pubblica amministrazione (la totalità dell’apparato pubblico) va riformata attraverso l’educazione di chi la compone (dipendenti) e di chi la guida (politici), i quali devono sapere che la loro inettitudine ricadrà sui propri figli. Qualsiasi legge emanata dovrà essere facilmente comprensibile da tutti i cittadini.

5. Giustizia: garantire un equo processo in tempi ragionevoli (massimo un anno per ogni livello di giudizio, che dovrà comunque essere provvisoriamente esecutivo), conciliando celerità/diritto alla giustizia a prescindere dalla propria capacità economica/diritto di difesa (senza abusarne); adottare misure deflattive della domanda di giustizia e sanzionare anche economicamente in misura maggiore le cause temerarie e i loro promotori (parti e difensori) con rifusione anche delle spese di giustizia tenendo conto della capacità reddituale. Modernizzare le strutture giudiziarie adeguando il numero dei magistrati e del personale alla popolazione ed alle attività economiche presenti. Sospendere la prescrizione dei reati penali, adottando servizi civili, utili ai cittadini a compensazione del danno e in sostituzione della carcerazione. Va introdotta, per legge, l’obbligatorietà della mediazione preventiva, che deve essere espletata entro 90 giorni. Gli atti, in caso di non risoluzione, vengono fatti propri dal giudice che potrà emettere velocemente la sentenza. Chi promuove la causa dovrà depositare il 2%  dell’importo rivendicato in tribunale per caparra delle spese di mediazione ed un ulteriore 5% nel caso si ricorra al tribunale (saranno esclusi solo i soggetti senza possibilità economiche o indigenti, per i quali l’importo sarà prelevato dalla parte soccombente il giudizio).

6. Scuola più vicina all’economia: studio e training dopo i 16 anni, tasse e proseguimento negli studi solo in relazione ai voti e al talento; università riformate e cancellazione delle autoreferenzialità e nepotismi; coinvolgimento delle esperienze imprenditoriali. Scuola a tempo pieno fino ai 16 anni; adeguamento dell’orario e paghe degli insegnanti come per tutti gli altri dipendenti pubblici.

7. Re-start Italia: Ricerca e innovazione devono essere favorite sia a livello universitario sia imprenditoriale, con destinazione di almeno il 3% del PIL; tax holiday e esenzione tasse e contributi nei primi 3-5 anni per tutte le imprese innovative, per i disoccupati e giovani al primo impiego (o forse per tutte le nuove imprese come avviene in tanti altri stati). Le regole, le leggi e soprattutto la tassazione diretta e indiretta sulle imprese e sul lavoro in Italia dovranno essere gradatamente, ma decisamente, ridotte e riallineate alla media dei cinque stati OCSE più virtuosi, con l’annullamento dell’Irap, dell’Imu sulla prima casa e sugli immobili industriali e turistici (o strumentali all’impresa). La tassazione dovrà essere rapportata all’utile dell’attività economica esercitata con un tetto massimo del 5% sugli utili o dello 0,5% sul fatturato, spostando la tassazione da chi opera e produce alle speculazioni finanziarie, ai redditi di posizione o redditi parassitari. Favorire la crescita del PIL attraverso un’innovazione di processo e prodotto, l’aggregazione delle imprese e la loro internazionalizzazione favorendo una struttura manifatturiera rivolta all’export.

8. Ammodernamento dei servizi pubblici e delle infrastrutture viarie, ferroviarie, aeree, marittime e logistica moderna con parcheggi e snodi scambiatori (gomma, treno, bus, aereo). Prevenzione, per quanto possibile, e non rincorsa alle emergenze nei disastri naturali. Vanno favoriti gli investimenti e le gestioni private in concessione, che, fatti salvi alcuni servizi essenziali, dovranno andare in gara ogni 5-10 anni: lo stato deve essere regolatore e controllore, nella ricerca del miglior servizio al minor costo, e non deve fare l’imprenditore.

9. Sanità minima garantita dallo Stato sostenuta progressivamente in relazione al reddito e al patrimonio del cittadino.

10. Pensioni minime dignitose: il tetto massimo non dovrebbe superare di 12 volte la minima, decrementate in relazione al reddito e al patrimonio di ogni cittadino. L’età di pensionamento dovrà essere uguale per tutti i cittadini (fatta eccezione per lavori usuranti).

11. Remunerazione della politica e di tutti i manager pubblici o di società partecipate, per i livelli apicali, secondo la “regola Olivetti” 10 volte o come la Svizzera: al massimo 12 volte lo stipendio minimo di un lavoratore con una valorizzazione del merito e dei risultati che potranno elevarla di un 30% al massimo e comunque stock options, premi e/o incentivi non potranno cumulativamente superare mai di venti volte lo stipendio minimo. Nessun funzionario o dirigente pubblico potrà avere uno stipendio cumulativo lordo (inclusivo di altri incarichi) superiore al Presidente della Repubblica.

12. Riconoscimento ed incentivazione al merito cittadino ed all’etica ed “integrità” morale: il merito deve essere un riconoscimento della contribuzione personale alla comunità e anche un criterio per la valorizzazione e la crescita delle persone nella pubblica amministrazione. La corruzione, soprattutto quella pubblica, deve essere debellata con chiare leggi, che favoriscano la denuncia incentivandola, manlevando i concussi, condannando i corrotti alla restituzione doppia delle somme incassate, proibendo loro a vita da qualsiasi impiego o contatti, anche lobbistici, con la pubblica amministrazione o con suoi collaboratori o partecipate.

Per maggiori dettagli si vedano le proposte di legge 

63 reazioni a I Pilastri del Buon Governo (PBG)

  1. Oscarknick ha scritto:

    Notable hearsay ! an below averagegive-away
    Upstanding click

    https://drive.google.com/file/d/1KAO2yHjvAnyZ5oCXlJPEDNZURZhOSo4t/preview

  2. Stephenmit ha scritto:

    Hi Unspoilt hearsay ! a thingsoblation
    Responsible click on the union subordinate to to transform

    https://drive.google.com/file/d/1eyWPtqLGdBsR086OvSETKkPlhyg4tE1f/preview

  3. BarryRer ha scritto:
  4. paolo poete ha scritto:

    dovremmo , costituire , una costituzione referendaria ; tutto dovrebbe essere approvato con referendun , solo così lo stato può funzionare bene .

  5. MikelovesRetrofurn ha scritto:

    Hello,

    do you love Retrodesigner furnitures from

    Charles Eames • Arne Jacobsen • Eero Aarnio • Florence Knoll
    • Harry Bertoia • Isamu Naguchi • Josef Hoffmann Charles Le Corbusier •
    Ludwig Mies van der Rohe • Marcel Breuer • Lips Sofa Salvador Dali • Verner Panton

    then I can highly recommend you to visit this e-Shop [url=http://retrofurn.co.uk/]
    Amazing customer service, excellent customer support, fast supply within one week
    to any EU country.

    After I got my retro furnitures I was really astonished from the high qualtiy
    manufacture it seems to be handcrafted. That I never expected to get if you take
    into consideration That you do save up to 90% discount compared to the original
    prices. You see really not difference compared to the original.

    After I lost my money on Infurn scammers I was shocked to see that in Trustpilot
    there are more then 2800 complaints of cheated customers who never received their
    orders. Could be lucky if you pay with credit card to get chargeback your payment
    others payed with bank wire lost all their money as Infurn is insolvent.

    Forget to waste your time in expensive local furniture shops, exhausting overfilled
    with people. Forget to hassel around – free up your mind by shopping online for
    your favourite designers & get delivered right in front of your door! It´s never
    been so easy by online shopping. Besides you save massive by 90% discount compared
    to local furniture stores. So what are you waiting for?

    [url=http://retrofurn.co.uk/]

    Retrodesigner classic furnitures with 90% discount, free delivery, handcrafted
    convincing quality, 2 years guarantee – more you get nowhere!

  6. lopygrvjggd ha scritto:

    xunjie[url=http://www.xunjie.com/]xunjie[/url]
    郊外基本的なメンテナンスのメイクに美しい付加を作るスキンケア製品の霜効能前にオイルを使用し、 白い手袋と黒のブーツ感、 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilano腕時計[/url] ストレートの髪をキャッチするために使用することができている場合またはいくつかのふわふわ吹き、 あなただけの靴の右のペアを必要とする。 コンピューティングおよび処理能力、 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilano ブランド[/url] 複雑な制御機能を実現することは困難。 余分な顔の水分を除去し、 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilano ブランド[/url] 我々はこのような休憩所のようないくつかの細部に注意を払う必要がありますと、 消費者のニーズに近づくようにするには、 長い時間のための生産タスクを、 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilano腕時計[/url] 厚いより貴族クリア常にスリムでスタッド、 あなたの腹の脂肪転送オープンから他人をできるようにアイデアの注目に。 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilano腕時計[/url] 光沢のあるリップグロスになることができますか?濡れたスポンジが毛髪に適用グリッターの一部に浸しと、 ヨーグルトのカップを飲んでます。 ナッツや他の多くの先進咬筋男性と人々のために開発。 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilano ブランド[/url] 染めた髪の輝きと良い方法の弾力性を向上させるだけではありません。 常に彼らの品質が問題ではないと思って、 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilanoランキング[/url] それは良いマット仕上げを達成することができます。 製品のシンプルさでこのような一般的な家電販売店がある、 および異素材の影響、 [url=http://gagamilano-eshop.com/]gagamilano腕時計[/url] そしてあなたの行為の美しさです。 塩味炒めキャベツレタス1分から、

  7. Louella ha scritto:

    Simply desire to say your article is as surprising.
    The clarity for your publish is simply nice and that i could think you
    are a professional on this subject. Fine together with your permission allow me to grasp your feed to stay updated with drawing close post.

    Thank you 1,000,000 and please carry on the rewarding work.

    Visit my homepage – Pocket folders

  8. Verena ha scritto:

    Great article, just what I wanted to find.

    Here is my site: malware removal windows 8.1

  9. Oma ha scritto:

    Hey! Would you mind if I share your blog with my zynga group?

    There’s a lot of folks that I think would really enjoy your content.
    Please let me know. Thank you

    My web-site … pest control service houston

  10. Kitty ha scritto:

    All you should perform is actually to just type
    the ideal promo code while looking around online and also Voila!

    my web blog; Baublebar promo code

  11. Booker ha scritto:

    When I initially commented I clicked the “Notify me when new comments are added” checkbox
    and now each time a comment is added I get four emails with the same comment.
    Is there any way you can remove me from that service? Thanks!

    My website :: Promote Law

  12. Eli ha scritto:

    It’s an amazing post designed for all the web users; they will take advantage from it I am sure.

    Feel free to visit my web site; 101 household tips book

  13. Zachary ha scritto:

    Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to say that I’ve really enjoyed surfing around your blog posts.

    After all I’ll be subscribing to your feed and I hope you
    write again very soon!

    Here is my site :: Reverse mortgage from AAG

  14. Ulysses ha scritto:

    When some one searches for his vital thing, thus
    he/she wants to be available that in detail, so that thing is maintained over here.

    Feel free to visit my webpage login: pi / raspberry

  15. Bruce ha scritto:

    It’s an awesome piece of writing in support of all the web viewers; they will take benefit from it
    I am sure.

    Here is my web site … free downloads

  16. Latashia ha scritto:

    It’s really a cool and useeful piece oof info. I am glad that you
    just sharewd this useful information with us. Please keep us up to date lime this.
    Thanks for sharing.

    my web blog: England and Scotland Information (Latashia)

  17. RIfkkgUcFi ha scritto:

    buy ativan 0.5 mg ativan and alcohol – ativan dosage uses

  18. SergTunsen ha scritto:

    Hi everybody,
    I am interesting in erotic photography.

    Just want to know if I can speak to anyone here about this topic.

  19. Laurel ha scritto:

    Have you ever considered publishing an e-book or guest authoring
    on other blogs? I have a blog based upon on the same subjects you discuss
    and would love to have you share some stories/information. I know my viewers
    would appreciate your work. If you’re even remotely interested, feel
    free to shoot me an email.

    My web site: clash of clans tips youtube (http://clashofclans-hackscheats.blogspot.com)

  20. Mariam ha scritto:

    Hola! Tu entrada en el blog me obliga a redactar 😉 La materia de tu sitio está muy allegado con nuestro negocio de consultas online abogados .
    Por ello te animamos a que te pases por nuestro portal.

    Here is my web-site; asesoramiento juridico a empresas

  21. Merle ha scritto:

    Metal induction hardening of ammunition, gear teeth, saw
    blades and drive shafts, etc are also common applications
    because the induction process heats the surface of the metal very
    rapidly. Cooktops will enhance the productivity and functionality of your kitchen by providing you ample cooking
    space as well as unique features these appliances only have.

    The Max Burton 6000 Induction Cooktop is actually a 1800 watt portable electric cooktop that
    is secure to make use of since it does not
    have any flames and stay cool towards the touch.

    my blog … induction range – aseandate.com,

  22. Juliet ha scritto:

    What’s up i am kavin, its my first occasion to commenting anywhere, when i read this article i thought i could also create comment due to this good piece of writing.

    my blog post … painter coventry (Juliet)

  23. Anibal ha scritto:

    If you want a smaller but higher quality picture then a Plasma TV would be a good option as these can be purchased at sizes up to 65 inches, and therefore still providing you with a big
    screen viewing experience. But television do not provide the same pleasure of watching a movie as does movie theatre
    with its huge screen and surround sound system.
    In some cases, surround sound is not possible in low frequency; however, it is not the case with Panasonic SC-PT480EB-K.

    Take a look at my web site :: La Mort aux trousses film entier

  24. Carl ha scritto:

    It’s difficult to find educated people for this subject, but you seem like you know
    what you’re talking about! Thanks

    My website brave Frontier

  25. Quinn ha scritto:

    Highly descriptive blog, I loved that a lot. Will there be a
    part 2?

    Here is my web-site; Green Coffee Bean Extract (edublogs.org)

  26. Skye ha scritto:

    My brother suggested I might like this website. He was entirely
    right. This post truly made my day. You ccan not imagine simply how mch time
    I had spent for this information! Thanks!

    Also vvisit my web blog: England and Scotland

  27. habibwaraich ha scritto:

    Habib Ullah Waraich files acquittal plea in NICL case … NICL Scam, NICL Scandal, Pakistan, Political Prisoners of Pakistan, Political Victimization in Pakistan, punjab. He said that his client was innocent and was implicated only on political grounds.The court admits his plea .Major(R) Habibullah Warraich was born on May 5, 1943. He has been elected as MNA as a PML(Q) candidate. He holds the portfolio of Defence Production in the Federal Cabinet and was previously a Minister for State with the same portfolio.
    Habibullah Warraich got his graduation degree from Islamia College, Lahore in 1966. He also served in Pakistan Army from 1966-1984 where he retired on the rank of a major. He was elected as MPA Punjab Assembly for the term of 1990-1993.

    Habib ullah Warraich & Political Victimization

  28. beadswholesale ha scritto:

    . Think it to do with justice, he says. Have a profound and unshakeable belief that things have got to be fair. They like stories in which the good people are rewarded, and the bad punished. diskey clothes for kids

  29. inetryconydot ha scritto:

    [b]Antibiotics[/b] are used for treatment or prevention of bacterial infection. Other classes of drugs, most notably the sulfonamides, may be effective antibacterials.
    Similarly, some antibiotics may have secondary uses, such as the use of demeclocycline (Declomycin, a tetracycline derivative) to treat the syndrome of inappropriate antidiuretic hormone (SIADH) secretion. Other antibiotics may be useful in treating protozoal infections.

    CLICK HERE -> http://bit.ly/MkwbCX (copy and paste the link into your browser if link is not clickable).
    Special offers for: [i]Amoxil (Amoxicillin)[/i], Cipro, [i]Zithromax[/i], Stromectol, [i][b]Doxycycline[/b][/i], [i]Flagyl ER (Metronidazole)[/i], Augmentin, [b]Cephalexin[/b], Biaxin, Omnicef, Prograf, [b]Flagyl[/b]… In ours Online a drugstore all Antibiotics you buy at Incredible prices. Buy antibiotics online NOW and save UP to 80%!

    Order online Antibiotics easily
    Buy Antibiotics online without prescription
    Overnight Antibiotics Arizona
    Buy Antibiotics master card payment
    Antibiotic purchase Antibiotic kaufen comprare without prescription
    Buy online Flagyl
    Buy cheap Antibiotics cod
    Ordered Antibiotic was delivered in 7 calendar days
    [b]Best Antibiotics offers[/b]

  30. MichaelNum ha scritto:

    Создание и продвижение сайтов http://itbusinessltd.com.ua/

  31. francescocarlobianca ha scritto:

    LA COSTITUZIONE DEGLI ITALIANI
    Ancora nell’anno 2014 la situazione politico-istituzionale continua ad esasperare il conflitto sociale a causa delle riforme, annunciate e mai attuate; intanto, il debito pubblico ha superato i 2000 miliardi di euro e la spesa continua ad aumentare, alimentata dai privilegi di cui continuano a godere i politicanti, che si foraggiano a tutti i livelli, fino ai gruppuscoli a carattere familiare.
    Lo sforzo di qualche uomo politico e la rara Stampa, che si fa carico del disagio in cui versa la Comunità Nazionale, non riescono a smuovere i responsabili di tale disastro dalla posizione in cui rimangono arroccati; mentre le incertezze ideologiche e la mancanza di senso morale impediscono sbocchi risolutivi verso un radicale, nuovo assetto dello Stato, idoneo a risvegliare nella Comunità Nazionale quel senso d’idealità di cui avrebbe assoluto bisogno.
    Da tali premesse discende l’urgenza di promuovere un secondo Umanesimo che riaffermi il ruolo centrale della Persona Umana nel contesto sociale e permetta alla Comunità di riappropriarsi della Sovranità da tempo espropriata in modo surrettizio: Sovranità che ha il diritto di esercitare non solo per mezzo della “rappresentanza elettiva”, la quale, per propria natura, non può che interpretare e tutelare i bisogni e gli interessi settoriali delle contrapposte Categorie sociali, peraltro collocati in un contingente e limitato orizzonte temporale, ma anche a mezzo della “rappresentanza partecipativa-selettiva”, la quale, invece, anch’essa per propria natura, è portata a interpretare bisogni e interessi generali, collocati in un più vasto e duraturo orizzonte temporale, date le finalità di tutela del patrimonio morale, culturale materiale del Paese le cui radici affondano nella continuità della sua Storia.
    E’ bene sottolineare che con il miserevole tramonto delle ideologie, false e bugiarde, l’organizzazione dello Stato non è più un fatto ideologico ma una necessità tecnico-giuridica, funzionale ai fini dell’auspica giustizia sociale, senza la quale si arriva al baratro del dissolvimento.
    In conclusione, la rappresentanza politica non può più essere delegata in modo monopolistico ai Partiti (semplici associazioni di fatto, peraltro già assimilate giuridicamente a squadrette calcistiche di borgata) ma deve tornare nella diretta titolarità della Comunità, unica fonte e depositaria della Sovranità, da esercitare per mezzo delle Categorie Produttive, qualificate, per le loro specificità professionali, a elaborare un progetto di riforma che corrisponda ai reali interessi dei cittadini.
    Insomma, una Riforma Laica basata sui seguenti principi: 1) riduzione del numero dei membri delle Assemblee elettive e la presenza in tali Consessi di qualificati cittadini, estranei alla militanza partitica, per conferire una più convincente legittimità al procedimento di formazione della volontà popolare; 2) l’attribuzione della personalità di diritto privato alle formazioni partitiche e sindacali; 3) la ineleggibilità alle cariche elettive di coloro che, in via definitiva, siano stati condannati per delitto doloso ad una pena non inferiore a due anni; 4) l’ineleggibilità, fino ai due anni successivi all’effettiva cessazione delle funzioni e risoluzione del rapporto di lavoro dei cittadini che rivestano cariche pubbliche di particolare importanza e visibilità; 5) l’equiparazione del trattamento economico e previdenziale dei membri delle Assemblee elettive alla normativa dei lavoratori comuni, con l’introduzione del diritto di iniziativa referendaria popolare relativa a tutti gli aspetti, diretti e indiretti, di tali trattamenti; 6) l’eliminazione di qualsiasi finanziamento pubblico ai Partiti, che vanno sostenuti dai contributi volontari degli iscritti e dei simpatizzanti; 7) la costituzione di un Parlamento monocamerale; 8) l’attribuzione al Capo del Governo dell’intera responsabilità politica dell’Esecutivo, con poteri di nomina e di revoca dei suoi ministri; 9) l’istituzione di un Capo dell’Opposizione con un suo Governo ombra; 10) la fissazione al trenta per cento dell’aliquota massima applicabile ai redditi netti, tassabili nel rispetto della progressività in materia di imposte dirette sulle persone e sui patrimoni; 11) l’obbligo, in tema di imposte indirette sui consumi e sui trasferimenti, di salvaguardare i beni vitali dell’esistenza e di limitare al puro costo le quote di contribuzione obbligatoria per i servizi essenziali e di solidarietà sociale; 12) l’assoggettamento ad aliquote speciali dei profitti derivanti da attività speculative; 13) la eliminazione delle sovraimposte e delle addizionali su qualsiasi tipo di imposizione erariale; 14) la riorganizzazione della Pubblica Amministrazione in cui il Consiglio di Stato e la Corte dei Conti, dismesse le funzioni di giudici speciali, svolgano il primo funzioni di Alta Dirigenza ed il secondo funzioni di Supremo Organo di controllo, preventivo e successivo, di legittimità e di merito, sugli atti che comportino spese a carico degli Enti Pubblici e degli Enti Privati che a qualsiasi titolo amministrino beni o denaro pubblico; 15) la scelta del Presidente della Repubblica tra le Personalità, estranee alla militanza partitica, che abbiano acquisito meriti per avere dato lustro alla Patria nel campo umanistico, scientifico, letterario ed artistico; 16) la unificazione delle giurisdizioni: ordinaria, amministrativa, contabile e tributaria con un Ordine Giudiziario composto della solo magistratura giudicante; 17) istituzione del Promotore di Giustizia, Pubblico Ministero, quale rappresentante della Comunità; 18) l’immissione nei vari gradi di giurisdizione di giudici e pubblici ministeri reclutati tra gli avvocati ed i dottori commercialisti; 19) l’attribuzione all’Avvocatura dello Stato di più vasti compiti di consulenza, assistenza e rappresentanza in giudizio; 20) la soppressione delle Regioni e delle Province, la fusione o unione dei Comuni con popolazione inferiore ai ventimila abitanti; 21) la istituzione di Aree Metropolitane, quali Enti di coordinamento dei Comuni di ciascuna Area, di numero non inferiore a venti e con popolazione complessiva non inferiore ad un milione; 22) l’attuazione del federalismo fiscale mediante l’attribuzione diretta alle Aree Metropolitane di quote di tributi erariali, accertati e riscossi nei rispettivi territori; 23) il conferimento delle competenze a Consigli Nazionali delle Università Statali e Libere e agli Ordini e Associazioni professionali degli Avvocati e dei Dottori Commercialisti per la elezione dei giudici costituzionali.
    Il progetto di iniziativa popolare , così come delineato, va presentato al Parlamento, ai sensi dell’articolo 71 della vigente Costituzione, in modo da anticipare qualsiasi manovra elusiva o defatigante delle congreghe politiche da tempo prive di qualsiasi affidabilità.
    Per una più completa conoscenza del progetto, a titolo del tutto gratuito, cliccare su: “francescocarlobianca” oppure su http://www.nuovacostituzione.it“.
    Francesco Carlo BIANCA

  32. Josephmum ha scritto:

    Ckайп evg7773.Тупо ХОЧУ очень МНОГО денег, в МЛМ не приглашая, не продавая и не работая в интернете.
    http://youtu.be/kQbTLWBGRp0

    В ролике легко объясняю правдивость пожелания и его реалии.

  33. LaurenDox ha scritto:

    Предлагаем купить сетку – купить сетку из складского наличия.
    Большой ассортимент сетки со склада г.Орел: продажа сетки от лучших производителей на территории России.
    Продажа сетки Ярославская область: сетка металлическая, сетка сварная, сетка тканая, сетка плетеная, сетка рабица,
    со склада г.Орел. Цены производителя. Продажа сетки оптом и в розницу по низким ценам.
    Номенклатура поставляемой сетки постоянно расширяется.
    Широкий ассортимент сетки позволит и Вам отказаться от долгого поиска оптимального поставщика,
    заказать всё необходимое у нас и при этом сэкономить свои деньги, в том числе на транспортных и других
    расходах. Специалисты нашей компании всегда готовы предоставить консультацию о любом виде сетки,
    ответить на все интересующие вопросы, оказать помощь в выборе, оперативно и недорого доставить заказ в Ваш город.
    Надеемся, что по большинству направлениям нашей деятельности мы сможем установить с Вами прочные и долговременные отношения!
    Вся продукция сертифицирована и имеет необходимые маркировки.

  34. FreeVector ha scritto:

    ladder for some to go up and others to go downWhen the fox preaches, take care of your geeseVirtue is fairer far than beautyWhen sorrow is asleep, wake it notLove is never without jealousyBlood will have bloodOne swallow does not make a summerI cannot be your friend and your flatterer tooA new broom sweeps cleanAs a man sows, so he shall reap

    He is wise that is honestIt is easy to be wise after the eventIt is easier to get money than to keep itA bird in the hand is worth than two in the bushA man of words and not of deeds is like a garden full of weedsHappiness takes no account of timeFailure is the mother of successEverything is good when new, but friends when oldLearn and liveGold will not buy anything

    Adversity makes a man wise, not richOut of office, out of dangerWhen sorrow is asleep, wake it notHe who makes constant complaint gets little compassionPatience is the best remedyEasier said than doneEvery man for himself, and the devil takes the hindmostA sound mind in a sound bodyThe greatest talkers are always least doersChoose an author as you choose a friend

  35. CARLO ha scritto:

    Negli anni novanta, prima dell’introduzione dell’euro, il sistema economico italiano è cresciuto con una dinamica leggermente superiore a quella degli altri paesi dell’Euroarea. Nei dieci anni successivi – ad euro in corso, dunque – il tasso di sviluppo del PIL italiano si è drasticamente abbassato ed è risultato inferiore a quello registrato in media nell’Eurosistema.

    Il deludente giudizio che emerge dal duplice confronto è il risultato di quattro disfunzioni peculiari del sistema Italia che – nel ventennio 1992-2012 – si sono aggravate sino a diventare crescente piombo nelle ali del nostro processo di sviluppo economico e sociale. Il primo macigno è costituito dalla bassa produttività dei lavoratori occupati, generata da un mercato del lavoro a struttura eccessivamente rigida. Politiche attive del lavoro insufficienti e riforme contrattuali troppo timide – o addirittura contraddittorie – hanno caratterizzato un intero ventennio di relazioni industriali dilatando progressivamente il tasso di disoccupazione. Gli altri tre ostacoli alla strutturale ripresa economica del Paese sono indissolubilmente legati. Una spesa pubblica rigidissima e crescente – spesso improduttiva – ha alimentato una pressione fiscale opprimente, vorace e insaziabile (è continuamente aumentata nell’ultimo decennio). Ma lo squilibrio tra la dilatazione della spesa e la dinamica pur positiva dell’entrata ha comunque generato un crescente debito pubblico, che oggi si autoalimenta a causa di interessi passivi esorbitanti. Il dragaggio di risparmio causato dalla necessità di collocare i titoli del debito pubblico ha provocato l’effetto di “spiazzamento” degli investimenti privati e compromesso lo sviluppo.

    Le prime quattro proposte di SOSESI sono i quattro cardini strategici che suggeriscono politiche del lavoro e politiche economiche innovative, finalizzate ad aggredire e rimuovere i quattro macigni che impediscono l’accesso al sentiero dello sviluppo. Si tratta di proposte semplici che hanno alcuni tratti rivoluzionari, ma che sono già state attuate o applicate in paesi europei o extra-europei da almeno una decina di anni. Sono i cardini strategici di una “buona politica” di cui il nostro Paese ha necessità. Essi sono fondamentali e pregiudiziali per realizzare le 16 proposte che seguono e le altre a venire con il contributo dei SOSESI tutti, le quali costituiscono gli sviluppi operativi dedicati alle molteplici necessità del sistema Italia.

    La nostra Patria merita fiducia. Alla “buona politica” SOSESI intende dare il proprio contributo. Perciò noi lavoratori chiediamo per tutti: FATECI LAVORARE.

  36. Francesco Veri ha scritto:

    Ci vuole una bella tabula rasa di tutto… dalla politica ai dirigenti nelle pubbliche amministrazioni. Prima ancora deve cambiare la mentalità della gente. Ci stanno beatamente prendendo in giro.

  37. Giulio 55 ha scritto:

    Francesco, non solo l’innovazione e la ricerca sono bloccati dalla burocrazia. Ormai tutto finisce in pasto ai burocrati. Solo in italia se vuoi vendere campanelli per biciclette devi prima presentare domande su domande per poi vederti negare il permesso perchè i campanelli che vuoi vendere non suonano secondo gli standard del fa diesis e si bemolle e quindi non sono campanelli ma trombette. Ovviamente è una metafora ma rende bene l’idea della complessità burocratica…

  38. Francesco P. ha scritto:

    vorrei dire qualcosa sul punto 7: innovazione e ricerca in Italia sono bloccati dalla burocrazia. Non è solamente un problema di tassazione (certo le tasse uccidono ogni intraprendere)… il problema è che si è innescato un meccanismo vizioso in cui se devi pagare tante tasse e avere mille permessi per avviare la ricerca e l’innovazione allora fai prima ad espatriare.

  39. Domenica D. ha scritto:

    è possibile aggiungere come primo e fondamentale pilastro il ridare agli italiani la dignità? Trovo disgustoso ormai anche l’ascoltare i telegiornali. Non c’è nulla di cui ci si possa fidare… Vi propongo un’ottima riflessione: http://www.beppegrillo.it/2013/01/in_nome_di_dio_andatevene/index.html se ne devono andare via TUTTI!!!

  40. Marco F. ha scritto:

    Eliminare corruzione e mafie? Iniziamo dai Palazzi di Roma… il 65% è concentrato lì. Come ha anche scritto Giovanni prendere a modello i paesi più virtuosi non è reato. tutto il resto: rubare, speculare sulla gente, affamare i cittadini SI!!!

  41. francesco volpi ha scritto:

    L’unica ricetta è quella di sganciarsi dalla vecchia politica e dai vecchi partiti. è comprensibile che il M5S non voglia allearsi con nessuno. Ma anche i tanto professati nuovi dei vecchi partiti sono, in realtà, anche loro legati alle stra-note logiche che ormai non hanno più un briciolo di credibilità.

  42. Martina ha scritto:

    La politica rispecchia in pieno il relativismo etico della nostra epoca. Basterebbe logica e coscienza per mettere freno alle mani che continuamente frugano nelle nostre tasche

  43. dario d. ha scritto:

    perchè a noi imprenditori si chiede l’anticipo dell’Iva e poi le strutture pubbliche sono insolventi?

  44. francescocarlobianca ha scritto:

    Nella sesta edizione, 2005-2013, di una Ipotesi di Nuova Costituzione pubblicata su Internet alla voce “wwwnuovacostituzione.it” ma anche rintracciabile al nome di francescocarlobianca, e scaricabile a titolo del tutto gratuito, sono esposti in modo esaustivo e completivo, gli argomenti che riguardano i problemi della Giustizia e quelli del trattamento giuridico ed economico della categoria dei politici.
    Per quanto riguarda la Giustizia, oltre alla previsione della separazione dell’attività giudicante da quella requirente, è contemplata anche la soppressione della giurisdizione militare (articolo 109, terzo comma ” I tribunali militari possono essere costituiti solo in tempo di guerra ed hanno giurisdizione limitata ai reati militari commessi da appartenenti alle Forze Armate; il relativo procedimento deve svolgersi nel rispetto dei diritti inviolabili della persona).
    La posizione giuridica ed il trattamento economico dei Parlamentari è disciplinato, invece, dagli articoli 59 e seguenti della Ipotesi; in tale contesto è prevista la decadenza, ope legis, del parlamentare che abbandoni il Gruppo Politico a cui si era iscritto all’inizio della Legislatura.
    L’Ipotesi, i cui 159 articoli sono singolarmente commentati, è ispirata al principio dell’introduzione di un sistema “duale” di rappresentanza: “elettiva” ad opera dei Comizi elettorali e “partecipativa o selettiva” ad opera di costituende Conferenze delle Università Statali e Libere e degli Ordini Professionali tra rappresentanti “laici”, estranei alla politica militante.
    Su tali argomenti sono state intraprese parecchie inchieste giornalistiche e di recente da una quotato foglio della Capitale, ma alla denuncia delle disfunzioni del nostro apparato politico ed amministrativo è necessario aggiungere proposte concrete di rinnovamento da sottoporre all’attenzione ed al giudizio della Comunità Nazionale, unica depositaria della Sovranità.
    Francesco Carlo BIANCA

  45. Marco Caporaletti ha scritto:

    Il pareggio di bilancio e cioè l’impossibilità dello
    stato di spendere a deficit è un controsenso matematico
    e lo spiego in poche parole.

    Immaginate di avere adesso una massa monetaria di 100 che
    rappresenta la ricchezza nominale di 100 nel paese,
    in pratica i soldi che avete in tasca, quelli depositati in banca
    e qualsiasi altro fondo (NB, escludiamo la moneta creata per
    i crediti bancari in quanto si tratta di massa monetaria esistente
    per un periodo limitato di tempo).

    Ora supponiamo di avere una inflazione minima fisiologica
    dell’economia del 2% annuo.

    Dopo circa 10 anni di aumenti inflazionistici composti e cioè:

    anno val.prezzi.iniz. x infl. = valore prezzi finale
    01 100,00 x 2% = 102,00
    02 102,00 x 2% = 104,04
    03 104,04 x 2% = 106.12
    ..
    10 119,51 x 2% = 121,90

    al decimo anno, giusto per fare un controllo ci ritroveremo
    con moneta per valore reale di 100 che dovrebbe
    poter acquistare prodotti per un valore nominale di 121,
    siamo arrivati ad un paradosso.

    Faccio presente che con il pareggio di bilancio lo stato
    non emette e non stampa moneta, se la prende in prestito
    poi la deve addirittura restituire con gli interessi ragion
    per cui la massa monetaria resta uguale o addirittura diminuisce!.

    Per pareggiare i conti lo stato dovrebbe emettere una quantità
    di moneta per riportare la massa monetaria pari al valore raggiunto in seguito all’inflazione e cioè 121-100= 21.

  46. Marco d.v. ha scritto:

    Sono 8 anni che aspetto la conclusione di un processo civile. La burocrazia e la lentezza della giustizia suonano più come una presa in giro che altro. Io mi sento preso in giro

  47. Umberto B. ha scritto:

    Martina, mancano entrambi. Però anche a voi del sito vorrei ricordare che non bastano le belle parole… azioni concrete!!! In bocca al lupo

  48. Martina d.l. ha scritto:

    Mancano i pilastri o il buon governo?

  49. Martina d.l. ha scritto:

    Il problema non sono i pilastri ma il buon governo che manca. Siamo guidati da gente troppo attaccata ai propri singoli interessi. è uno schifo

  50. Mario Tasca ha scritto:

    Ai privilegi del patriziato francese il popolo rispose affermando una identità nazionale che generò Napoleone, De Gaulle, Mitterand e adesso Hollande. Dopo Mazzini e Garibaldi il territorio che ostina a chiamarsi Italia ha saputo solo plebiscitare Mussolini e Berlusconi, dietro le cui bandiere suona una musica inestirpabile, nell’eterno alternarsi dei suonatori, prima quelli e tra poco quest’altri che sopravanzano nei comuni. La silenziosa maggioranza non lo fa per cattiveria, si unisce e protegge quello che ha da perdere, perchè l’unica identità che conosce è quella che si coagula intorno alle case e alle cose, merce in svendita a disposizione del denaro cinese. La povertà nazionale è figlia di una immensa povertà culturale, forse incontrovertible nonostante i rifugi forniti da una chiesa nuova come quella di Casaleggio o da una chiesa rinnovata come quella di Papa Francesco, ugualmente richiedenti soltanto la comoda ubbidienza a una gerarchia.

  51. Marco Calamaro ha scritto:

    Il punto 2) è inapplicabile e controproducente. Non capisco come da un lato possiate consigliare la lettura dei contributi MEMMT e dall’altro possiate anche solo pensare una cosa del genere. L’obbligo del pareggio di bilancio deve essere rimosso altrimenti tutto quello che scrivete resteranno propositi vani.

  52. Ariele 1953 ha scritto:

    …proseguimento negli studi solo in relazione ai voti e al talento… E quelli che sono all’inizio considerati mediocri e poi si scoprono geni chi li “alleva”? (vedi Albert Einstein) improponibile questo concetto. Noi siamo cresciuti nel tempo e non a 16 anni. Per quanto riguarda l’evasione due semplici provvedimenti: 1) scaricabilità di tutti i costi sostenuti DOCUMENTABILI, con gli eventuali rimborsi, come all’estero, restituiti in tempo reale!
    2) Le aziende che producono non devono poter dare materiale (piastrelle – cavi elettrici – rubinetti – gomme – pentole – materiali vari) senza fatturare. Se nei negozi ti puoi permettere di comprare da 10 a duemila e più euro di qualsiasi cosa o far riparare un’auto senza che nessuno emetta fattura o scontrino e perchè alla fonte non c’è controllo in qulasiasi campo. P.S.: I piccoli imprenditori, gli operai, i pensionati che non hanno alle spalle grandi tributaristi e legali vengono ricercati da EQUITALIA e mandati in malora chi li difenderà? non ne parlate e neanche accennate a questi problemi. DICHIARARE E’ L’UNICA LOTTA ALL’EVASIONE Questo sistema va sostituito completamente

  53. Fabio R. ha scritto:

    Tutto bello, ma non capisco: si chiede al riduzione delle imposte e la riduzione del debito di 800mld in 5 anni, 160mld all’anno, una cifra colossale, fossero anche solo 400mld in 8 anni si parla di 50mld all’anno. Visto che lo stesso Giannino stimava il “mattone di stato” in 150mld, le riserve di banca di italia sono 144mld, e che entrambe sono a garanzia del debito, rimangono da coprire comunque 100mld quindi una 15-20mld all’anno, non credo sia possibile tagliare di 15mld senza licenziare nel pubblico.
    Questa misura ha quindi un effetto pesantemente recessivo.

    E contemporaneamente proponete investimenti nella sanità e nella ricerca.

    Tutto bello, ma decisamente poco realistico.

  54. Travaglino ha scritto:

    L’IVA allo stato va versata quando incassata; il Made in Italy va usato solo per quei prodotti che sono almeno al 90% prodotti in Italia, da manodopera italiana; tutti i pagamenti devono essere regolati per legge entrò 60 gg (sopratutto dallo stato) Introducete queste norme per favore.

  55. Mariangela ha scritto:

    gli imprenditori intelligenti devono finalmente rendersi conto che i loro colleghi che si rivolgono alla classe politica per ottenere indebiti privilegi, non solo fanno concorrenza sleale, ma danneggiano l’intera società! Rendiamoci conto che abbiamo bisogno di lavoratori, consumatori, ma SOPRATTUTTO di una classe politica capace di governare! se riusciremo a coordinarci tutti insieme, forse questo è il momento decisivo per poter cambiare qualcosa, non dialogando più con la vecchia classe politica corrotta, ma rivolgendosi a nuovi interlocutori

  56. Umberto Damo ha scritto:

    Buongiorno, ho preso visione della vostra iniziativa e vorrei sottoporvi quanto sviluppato dalla Federazione Cittadini sovrani, che si avvicina molto alla vostra logica, ma che introduce il concetto di Democrazia Diretta non rappresentativa (DDnr) come modello di gestione sociale su base territoriale (federalismo), riprendendo il modello svizzero, ma migliorandolo con la DDnr.
    Ho inoltre sviluppato una soluzione pratica immediatamente fruibile da parte della cittadinanza, per concretizzare questo modello di gestione sociale e con la finalità ulteriore di migliorare la qualità della vita nei rispettivi comuni di appartenenza.
    L’obiettivo dichiarato consiste nell’incrementare la qualità della vita nei rispettivi comuni e territori di appartenenza, attraverso il contributo diretto dei cittadini, che hanno facoltà di interagire e votare ogni aspetto che riguarda il loro territorio e di dare voce ai cittadini e peso alle loro istanze e opinioni, attraverso le votazioni che riguardano ogni aspetto comunitario.

  57. Luigi ha scritto:

    Quello che mi auguro, in un momento di incertezza politica che attualmente vive la nostra Italia, è che il nuovo Governo e Parlamento, una volta insediati, si facciano un esame di coscienza e, come prima cosa, mettano mano ai loro privilegi, compensi, codazzo, che oggi non sono più tollerabili

  58. Claudia ha scritto:

    PROPOSTE IN SINTESI per il Vostro parere
    1) Proposta di legge per eliminare totalmente la corruzione (il cancro della nostra nazione. Basterebbe curarlo per vedere l’economia rinascere)
    Amministratori e dipendenti pubblici sono tenuti a mantenere un’etica cristallina (integrità). Come gestori del nostro denaro, non possono assolutamente tradire il rapporto di fiducia verso il cittadino. Se lo fanno, sono da considerare doppiamente disonesti. Uno Stato desideroso di ristabilire un clima di fiducia e rispetto reciproci con i propri cittadini e i propri azionisti, deve essere inflessibile con ladri e delinquenti che operano nel pubblico e nel privato, siano essi semplici dipendenti, dirigenti o politici di qualsiasi livello. Per eliminare la piaga che secondo diverse fonti autorevoli è stimata fra i 60 e 90 miliardi all’anno, basta una legge chiara, che non si presti a interpretazioni distorte:
    chi ruba, incentiva la corruttela o vi si presta, chi crea danno allo Stato deve:
    – restituire una cifra doppia sull’ammontare ricevuto illecitamente
    – avere interdizione perpetua dai pubblici uffici, senza più possibilità nella propria vita di lavorare o operare (nemmeno come lobbista, portaborse o altre relazioni) con lo Stato, i partiti e qualsiasi ente o ditta che abbiano una partecipazione pubblica anche minima o che usufruiscano di contributi pubblici per oltre il 10/30% del proprio fatturato.
    Le vittime di vessazioni e chi viene coinvolto nel pagamento di tangenti, riceveranno il 100% della somma pagata con un interesse annuo di almeno 3-5 volte il tasso di sconto (o con congruo interesse di ristorno). Questo per invogliare i cittadini a denunciare le pressioni ricevute oltre che per restituire il maltolto a persone e imprese vessate. Queste ultime inoltre dovranno essere manlevate da penali o condanne nell’opera di denuncia dei reati.
    La giustizia dovrà operare con solerzia e completare il primo giudizio, che dovrà essere comunque provvisoriamente esecutivo, entro 12 mesi (fatto salvo il diritto al condannato al ricorso in Appello o Cassazione scontando nel frattempo la pena in carcere o al servizio civile);

    2) Proposta di legge per la Rinascita Economica dell’Italia e per il Reddito di Cittadinanza (denominata anche legge 10×1 – o in inglese Ten 4 one)
    Etica e Moralizzazione: la remunerazione di qualsiasi politico, funzionario dello stato o Ente pubblico, o di Società quotate dovrà essere al massimo di 10 volte la remunerazione minima (media del lavoratore italiano); i benefits (premi alla efficienza/produttività) non potranno superare un 30% della remunerazione; Idem dicasi per le Pensioni, dove la massima non potrà superare di 10 volte quella minima erogata ai cittadini, e l’età pensionabile sarà per tutti eguale salvo i lavori usuranti. Riduzione di 10 volte del numero e costi del parlamento, della Presidenza della Repubblica, dei consiglieri di regione, province, comuni e di tutti gli Enti o aziende/enti partecipate dal pubblico; eliminazione di tutte le funzioni non indispensabili con riqualificazione (modernizzazione digitale) e reindirizzo di tutto il personale eccedente in attività e servizi utili ai cittadini ed all’economia.
    Restart Italia: incentivazione alla creazione di nuove imprese, con nuova occupazione attraverso una defiscalizzazione (da tasse e tributi nei primi 3-5 anni) di tutti i disoccupati, persone in mobilità e cassintegrati permanenti; la tassazione per tutte le nuove imprese sarà nulla per i primi 3 anni ed al 50% dell’attuale dal 4° al 5° anno (vedremo così la piena occupazione, il PIL e tasse sui prodotti e consumi incrementarsi con un duplice beneficio per lo stato: ridurrà drasticamente i costi inutili della disoccupazione/mobilità/cassa integrazione ed incrementerà il PIL e le tasse incassate: è da stupidi non farlo!) L’IRAP, l’assurda tassa sull’occupazione e sui debiti dell’impresa va ridotta drasticamente e tolta entro 1-2 anni; Eliminazione dell’IMU sulla prima casa (fino ad un valore da stabilire); impignorabilità della prima casa; dilazionabilità di tasse e contributi alle imprese in crisi ed estendibilità dei mutui o crediti (per contingenze particolari che hanno caratteristiche di solvibilità futura); l’IMU sulle attività produttive va ridotta di almeno il 50%.
    Reddito di cittadinanza: chi non troverà occupazione non può essere lasciato al freddo in strada e senza casa o alimenti; lo stato, o meglio il comune di residenza, provvederà a corsi di riqualificazione o a servizio civile di lavoro a compensazione del reddito di cittadinanza (nessuno deve restare indietro, ma uno stato deve dare opportunità di lavoro, crescita e dignità a tutti i suoi cittadini: art.1 della Nostra Costituzione)
    3) Contenimento del Debito pubblico e della spesa pubblica per legge (le deroghe devono essere approvate, a mezzo referendum dalla maggioranza dei cittadini)
    Le imposte totali, come nei migliori paesi aderenti all’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, non dovrebbero mai superare il 40% del PIL (l’attuale 54-55% è insostenibile, sta deindustrializzando ed impoverendo il paese e deve essere drasticamente ridotto del 2-3% ogni anno, agendo su due fronti: incrementando il PIL, come sopra esposto, e diminuendo la Spesa Pubblica, soprattutto quella non indispensabile, sburocratizzando e modernizzando il Paese)
    Il debito pubblico e la spesa pubblica devono essere ridotti gradualmente con la vendita del patrimonio da valorizzare, delle concessioni e delle partecipazioni pubbliche e con l’utilizzo delle riserve della Banca d’Italia, della Cassa Deposito Prestiti, così da far rientrare i due valori nella media OCSE o comunque non oltre l’80% del PIL nell’arco di 5-8 anni, obbligando chi ci governa al pareggio di bilancio, pena la sua decadenza automatica (fermando l’iniquo gravame sui nostri figli)
    FATE LE VOSTRE OSSERVAZIONI

  59. Lorenz d'Australia ha scritto:

    Carissimi, ho letto gli articoli con interesse ma non ho trovato nulla di nuovo che purtroppo non si sapeva già, nel senso che la crisi che stiamo vivendo in Italia è purtroppo causata dalla malapolitica , dall’ingerenza della politica nel sistema bancario e della mancata assistenza all’ “economia giovane”, l’IRAP che sta seviziando le piccole imprese anche se in perdita, e la cattiva gestione dei (per dirlo in dialetto veneto) dei MONAger di Stato e delle Banche.
    My dear Massimo, you should know che a differenza dei francesi che hanno fatto la Rivoluzione, agli inglesi che hanno inventato il Parlamento, in Italia l’Unità è stata imposta da Cavour e da quel teppista di Garibaldi, per cui non c’è uno spirito nazionale, un orgoglio nazionale, ogni italiano pensa solo al proprio interesse. In una intervista al giornale francese Le Monde nel 1940 i un giornalista francese chiese a Mussolini se era difficile governare gli italiani. La risposta del “Capoccione” è stata : “…gouverner les italiens c’est pas difficile, c’est inutile !!! Nel senso che ogni italiano pensa solo ai cazzi suoi.
    E’ una realtà, caro Massimo, che non si stanno aiutando le piccole imprese. 35 piccole imprese al giorno falliscono perchè non vengono aiutate dalle banche ma, al contrario sono tassate al massimo. Altre preferiscono trasferire all’estero le loro attività, alcuni imprenditori, purtroppo, si suicidano perchè non ce la fanno. Per recuperare un credito dalle pubbliche amministraazioni da parte delle imprese italiane ci vogliono 2/3 anni, in Francia e altri Paesi europei al massimo 100 giorni, ma non sono statistiche aggiornate. Mi è piaciuto l’articolo di Beppe Grillo “il piccolo e medio imprenditore italiano” del 5 gennaio. E’ questa la realtà !!
    Le Banche italiane, come le altre europee, hanno ottenuto finanziamenti dalla Banca Centrale europea all’1% ma hanno concesso i prestiti alle grandi, e non piccole, imprese al 4% : questo è il vero scandalo !! La politica DEVE uscire dalle Banche : sono anni che i vari governi di destra e di sinistra non fanno nulla. Gli intrecci tra politica e banche sono tuttora evidenti. Lo scandalo MPS ne è un valido esempio. Il Monte dei Paschi è controllato dalle Fondazioni toscane, Comune, Regione, Provincia dove hanno la maggioranza del pacchetto azionario. E qual’è il partito che controlla queste Fondazioni ? E il Partito Democratico. Le Fondazioni danno i soldi a chi vogliono senza alcun controllo e questi, caro Massimo, sono soldi del contribuente !!! Purtroppo gli italiani non sono cambiati e non sono maturi per una sana democrazia, sono portati alla corruzione e molti politici sono “rubagalline”. Leggi lo scandalo alla Regione Liguria: i Consiglieri di tutti i partiti politici hanno sperperato i soldi del contribuente con fatture per acquistare : profumi, vacanze, ristoranti, mutande, fiori, etc.
    Un caro saluto a tutti, da un imprenditore che è in Australia e che ha dovuto emigrare per intraprendere, Lorenz

  60. EDOARDO Pul ha scritto:

    Un suggerimento: perché non fate delle comparazioni fra quello che è frutto di tante collaborazioni in ConfAPRI e quello che propongono i vari gruppi? Monti compreso

  61. Telmo 33 ha scritto:

    Dobbiamo iniziare dalla Giustizia; va bene 1 anno per ogni giudizio, i corrotti e disonesti devono essere presi e puniti severamente e devono velocemente ritornare il mal tolto

  62. Francesca ha scritto:

    Facciamo come dice Renzi: la paga dei massimi dirigenti, manager o presidenti non deve superare 10 volte lo stipendio minimo; certi manager pubblici o certe paghe denotano che si credono dei super Man o dei super dotati, in realtà sono solo dei furbasti

  63. Girolamo P. ha scritto:

    Facciamo come in Svizzera, le tasse possono aumentare solo a mezzo referendum e solo se la maggioranza della popolazione condivide e vota a maggioranza: questa è la democrazia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *